Addio Tonino Longo, altra colonna portante del CRA

Gli arbitri calabresi del tempo la sua telefonata l’avranno ricevuta tutti durante l’arco del campionato: “Pronto, sono Tonino Longo del CRA!”. Chiamava la sera o nella prima mattinata. “Sono il commissario di campo della tua gara! Ci vediamo allo svincolo di… Andremo insieme al campo”. Puntuale si faceva trovare sul luogo dell’appuntamento e si aggregava alla terna arbitrale. Nei pressi della destinazione scendeva un po’ prima dall’auto e raggiungeva la tribuna o il recinto di gioco. Ma la grande sorpresa per i tre arbitri era a fine gara, quando bussava allo spogliatoio e dalla soglia della porta si ripresentava: “Prima era il commissario di campo, ora sono l’osservatore arbitrale!”.

Tonino Longo era anche questo, un dirigente arbitrale a volte folcloristico, ma con competenze invidiabili, che per qualche anno ha collaborato davvero anche per il Comitato Regionale della LND. Una persona schietta e genuina, ma non tutti gli associati del tempo sapevano che quel compagnone negli anni Ottanta ha contribuito a formare generazioni di arbitri con professionalità e tanta preparazione tecnica.

Questo in sintesi il suo curriculum come dirigente regionale: dal 1982 al 1986 è stato Vicepresidente del CAR, la parte tecnica del Comitato se proiettato nel contesto dell’attuale CRA; ha inoltre rivestito la carica di Collaboratore CRA dal 2002 al 2009, abbracciando la presidenza di Filippantonio Capellupo e di Franco Falvo. Quest’ultimo, oggi Presidente della sua Sezione, Catanzaro, ne traccia un altro ricordo: “Abbiamo perso un ulteriore pezzo di storia, una persona mite, umile e garbata, un uomo ‘con la gente tra la gente’. Con la sua semplicità ha cresciuto generazione prima di uomini e poi di arbitri”.

Tonino Longo ci ha lasciati all’età di 78 anni, dopo un periodo di sofferenza e sconforto. I funerali domani alle 15:00, nella chiesa di San Giuseppe a Piano Case di Catanzaro.

Oltre agli associati della Sezione catanzarese si stringono alla sua famiglia l’attuale Presidente CRA Franco Longo, insieme ai suoi Componenti e Collaboratori. Si unisce il Componente Nazionale Stefano Archinà e gli arbitri calabresi tutti.

Print Friendly