Raduno_Prima

Raduno Metà Campionato Prima Categoria

Certamente  sono mancati la “grinta”  e gli “slogan” di Franco Laface (a cui l’assemblea ha riservato un grande applauso, con l’augurio che la convalescenza duri il meno possibile e che il ritorno pieno all’attività di designatore della prima categoria avvenga al più presto) ma  questo raduno di metà campionato per i giovanissimi arbitri inquadrati in prima categoria  è stato vissuto con la solita intensità. Dopo essere stati messi alla prova con i test  atletici da Paolo Perri e Cassandra Nudo e con i test regolamentari da Francesco Filomia, con buoni risultati, i partecipanti, compresi quelli segnalati di recente dalle sezioni, sono stati subito dopo, nella sala multimediale della sede del  CRA, sempre più “ casa degli arbitri”,  intrattenuti, dal Presidente Stefano Archinà e dal Vice Presidente Valerio Caroleo, sugli aspetti tecnici che hanno rappresentato maggiore criticità nella prima parte del campionato, il tutto supportato da immagini e slide. Non meno incisiva la comunicazione di Pino Mandaradoni e Giuseppe D’Amelio, che al momento sostituiscono Laface nelle designazioni,  sugli argomento di di natura organizzativa. Una più efficace e tempestiva comunicazione per ottimizzare il lavoro e rendere più semplice tutta l’attività. Alla fine ci sono stati anche i saluti del Vice Responsabile Area Sud del Settore Tecnico dell’AIA Francesco Milardi, presente al CRA per altra attività, che ha raccomandato il massimo approfondimento del regolamento del gioco del calcio e delle tecniche arbitrali.

Mimmo Archinà

Print Friendly