SAM_0045

Longo e Amoroso ospiti della sezione di Cosenza

L’assistente arbitrale di Serie A Salvatore Longo, della Sezione di Paola, è stato relatore nella riunione tecnica della Sezione di Cosenza dello scorso 14 aprile. Ad accompagnarlo l’arbitro della CAN PRO Carlo Amoroso, anch’egli di Paola. I due graditi ospiti sono stati presentati alla nutrita platea dal Presidente sezionale Franco Scarcelli, il quale ha esortato tutti, in particolare gli arbitri reduci dall’ultimo Corso, a sfruttare questi appuntamenti tecnici per apprendere quanto più possibile, in un clima di reciproco scambio di esperienze e richieste di chiarimenti.

Ha quindi preso la parola Salvatore Longo, il quale, dopo una breve introduzione, ha fatto visionare alcuni filmati tecnici relativi a situazioni di giuoco inerenti prettamente le sue performance da assistente. È iniziato così uno scambio reciproco di impressioni e di valutazioni sui più disparati argomenti (allineamento, concentrazione, contatto visivo, zone di competenza, ecc.).

Per quel che riguarda l’aspetto regolamentare l’assistente arbitrale ha poi preso spunto da alcuni episodi recenti del massimo campionato di Calcio, per allargare il discorso sulle più svariate tematiche dell’arbitraggio. Infine, ma certamente non ultimo per importanza, ha trattato l’aspetto comportamentale, dal quale è assolutamente importante non transigere né sul terreno di giuoco né fuori.

Non sono naturalmente mancati gli interventi dei numerosi convenuti volti a soddisfare le innumerevoli curiosità tecniche e non solo che la presenza di un così illustre ospite ha ingenerato.

Ha preso quindi la parola l’arbitro CAN PRO Carlo Amoroso, anch’egli munito di importanti ed esaustivi filmati, vertenti in particolare sulla figura dell’arbitro, sui posizionamenti, sulle valutazione delle azioni fallose e sulle ultime precisazioni inerenti la punibilità delle posizioni di fuori giuoco. Anche in questa occasione non sono mancati gli spunti per un confronto ampio ed interessante, che l’attenta e partecipata platea ha mostrato di apprezzare con numerosi interventi e richieste chiarificatrici.

Dopo i saluti di rito, il Presidente Franco Scarcelli ha omaggiato entrambi gli ospiti di una targa ricordo e ha consegnato ad Amelia De Vuono, della sua Sezione, una pergamena mandata dal Presidente nazionale Marcello Nicchi, riservata alle associate giunte al 25° anno di tessera.

 

Fonte www.aia-figc.it

Print Friendly