vibov_milardi

La visita di Milardi alla sezione di Vibo Valentia

Il Settore Tecnico dell’AIA, di cui è responsabile Alfredo Trentalange, con un’opera capillare che sta abbracciando tutte le sezioni d’Italia, sta presenziando ad almeno una delle riunioni tecniche obbligatorie sezionali, al fine di uniformare le direttive tecniche verso gli associati in tutti i contesti sezionali e regionali. Nell’ambito di questa programmazione d’incontri, a Vibo Valentia è giunto nei giorni scorsi Francesco Milardi, della sezione di Reggio Calabria, vice responsabile area sud del Settore Tecnico.
Fa sempre piacere seguire delle lezioni tecniche tenute da persone competenti e preparate, ma quando viene fatta anche da un amico che ha condiviso molte esperienze arbitrali con metà degli uditori, ha un valore aggiunto.
L’argomento della lezione, di per se interessante, ha suscitato una particolare attenzione anche per la capacità didattica con il quale è stato trattato. Infatti, Francesco ha fatto visionare alcuni filmati, selezionati dal Settore Tecnico nazionale, sulla casistica legata al grave fallo di gioco ed alla condotta violenta. L’oggetto della lezione è stato quello di far visionare i filmati una sola volta alla platea e poi facendoli commentare dagli associati di volta in volta interpellati, evidenziando le eventuali discordanze sulle risposte. Successivamente, il filmato veniva rivisto e veniva data l’interpretazione definitiva che “ipse dixit” il Settore Tecnico formulava definitivamente, chiarendo in maniera inconfutabile ogni tipo di dissidio e discordanza, appunto al solo fine di uniformare il più possibile le decisioni in campo.
Il parere della platea, anche dopo la riunione tecnica, è stato certamente positivo, poiché tale lavoro è utilissimo per il miglioramento di tutti gli arbitri, impegnati in ogni campo e settore.

Fonte www.aia-figc.it

Print Friendly