Futsal-29-12-16

LA SQUADRA DEGLI ARBITRI DEL FUTSAL SI PREPARA ALLA FINAL FOUR

Il 29 dicembre 2016, la “squadra degli arbitri” della Final Four, che si svolgerà a Polistena (RC) il 6 e 7 gennaio 2017, si è riunita per eseguire una seduta tecnico-atletica. Nel primo pomeriggio i ragazzi, tutti arbitri selezionabili che nel corso della stagione hanno ben impressionato, sotto l’attenta ed autorevole guida del delegato regionale per il calcio a 5, Ercole Vescio, hanno svolto una intensa seduta atletica che ha testato soprattutto la velocità, peculiarità importante per l’arbitro del futsal che deve essere sempre pronto e reattivo a numerosi ed improvvisi cambi di fronte e ripartenze. L’incontro è proseguito con una seduta tecnica nel corso della quale, con l’ausilio di video, sono stati affrontati diversi argomenti. Nulla sarà inaspettato: il gioco del portiere di movimento, i cosiddetti blocchi, il controllo delle panchine, la gestione di eventuali mass confrontation e proteste di massa dove nessuno rimarrà impunito ed infine la gestione degli eventuali tiri di rigore. Non per ultimo si è discusso sul briefing pre-gara durante il quale il team arbitrale attiva la concentrazione necessaria per essere pronto ad un’immediata e decisa collaborazione per evitare e risolvere le problematiche che si possono presentare nel corso della gara. A proposito di collaborazione, per la prima volta nella competizione, a supporto del team, la presenza del terzo arbitro. Con i saluti del Presidente del Cra, Franco Longo, sempre attento alla disciplina, e del Coordinatore Tecnico del Cra, Pino Mandaradoni, si è chiuso l’intenso e formativo pomeriggio.

La Squadra degli arbitri è pronta, un “forza ragazzi” da tutti i colleghi del futsal a: Amedeo Antonino (Sez. Reggio Calabria), Di Benedetto Cosimo (Sez. Lamezia Terme), Gallace Alessio (Sez. Cosenza), Lamanna Marco (Sez. Catanzaro), Molinaro Lucy (Sez. Lamezia Terme), Michienzi Rosario (Sez. Lamezia Terme), Saccà Domenico (Sez. Reggio Calabria) e Turiano Antonio (Sez. Reggio Calabria).

Print Friendly