Planet_AIA

Planet Onlus dona il defibrillatore a tre scuole della Calabria nell’ambito del progetto “Planet – Aia”

Planet Onlus, in collaborazione con il Comitato Regionale Arbitri Calabria, ha donato tre defibrillatori ad altrettante scuole di secondo grado della Calabria, l’istituto “Fermi” di Catanzaro Lido, il “Marconi” di Siderno e il “Pizzini” di Paola. L’iniziativa, denominata, “Planet – Aia”, è il frutto di un protocollo d’intesa tra l’Aia – Figc e la Onlus Planet, un’organizzazione nazionale non lucrativa di utilità sociale, costituita nel 2003 con il fine di rivalutare le zone più disagiate del territorio nazionale, attraverso la diffusione dell’arte, della cultura e dello sport.

Il progetto che la onlus ha elaborato in sintonia con l’associazione degli arbitri, oltre a garantire il corretto intervento nel tentativo di salvare una vita umana in caso di bisogno, ha anche lo scopo, con una serie di incontri, di diffondere la sana cultura sportiva.

La cerimonia di presentazione si è tenuta lo scorso 10 aprile presso la biblioteca dell’istituto scolastico “Fermi” di Catanzaro Lido, in contrada Giovino, alla presenza del dirigente della scuola, della rappresentanza degli arbitri e dei vertici della Onlus Planet, con in testa il suo presidente Luisella Di Curzio.

Questa è una parte della dichiarazione rilasciata a fine evento dal presidente Cra Stefano Archinà: “Il progetto è molto importante, dal momento che offre la possibilità di salvare vite umane; pertanto abbiamo dato piena disponibilità fin dall’inizio”.

Il progetto “Planet – Aia” è stato attuato in sinergia, oltre che col Comitato regionale degli arbitri della Calabria, con il Cra Lazio, dove sono stati donati sette defibrillatori ad altrettante scuole della regione.

Un servizio più articolato su tale iniziativa, arricchito con qualche intervista, sarà pubblicato sul prossimo numero della Rivista “L’Arbitro”.

Paolo Vilardi

Print Friendly