aiarossano4

Francesco Filomia eletto Presidente della Sezione di Rossano

Francesco Filomia, 39 anni, è il nuovo presidente della Sezione “Antonio Celestino” di Rossano. «Sono orgoglioso ed entusiasta per quest’investitura; lavorerò sulla scia della continuità», ha dichiarato il neo eletto a riguardo, omaggiando l’operato svolto per tre mandati consecutivi dal suo predecessore, Luigi De Gaetano.

Le elezioni, svolte lo scorso 12 maggio, presso i locali sezionali, hanno visto la partecipazione di 57 associati su 86 aventi diritto al voto. Uno solo il candidato a presidente. La prima operazione è stata la costituzione dell’ufficio di presidenza delle assemblee ordinaria ed elettiva.

I lavori, a cui ha partecipato il componente del Comitato Regionale Arbitri Giuseppe D’Amelio, si sono svolti dapprima con la relazione tecnica e amministrativa del Presidente uscente, Luigi De Gaetano, approvata all’unanimità e poi con quella dei revisori dei conti, concludendo con l’elezione dei nuovi revisori dei conti, che per il prossimo quadriennio olimpico saranno Danilo Esposito e Domenico Vennari.

In assemblea elettiva, Francesco Filomia ha illustrato il proprio programma per i prossimi quattro anni per poi proseguire con le operazioni di voto, ed avere il responso di 56 consensi e una scheda nulla.

«Questo nuovo incarico mi inorgoglisce». Ha commentato il neopresidente della Sezione di Rossano. «Lavorerò sulla scia della continuità del lavoro svolto dal mio predecessore, Luigi De Gaetano, negli ultimi 10 anni. Un impegno che ha portato la Sezione ad essere riconosciuta ed attrezzata ad ogni livello. Da parte mia punterò sul connubio tra l’aspetto tecnico e associativo – ha concluso – per portare sempre più in alto il nome della Sezione bizantina».

Francesco Filomia, entrando nel dettaglio, ha operato come assistente arbitrale in Serie D fino alla stagione sportiva 2004 – 2005. Dal 2005 al 2011 è stato delegato tecnico della propria sezione. Sempre nel 2011, ad inizio della nuova stagione, è entrato nel Comitato Regionale in qualità di referente atletico, per poi passare Organo tecnico nel 2013, restando in carica fino alla corrente stagione sportiva.

Print Friendly